AstroBook 2017 – Ariete

“L’astrologia è una scienza immensa che ha regnato sulle più grandi intelligenze.”

Ed eccoci nuovamente insieme per la terza puntata di AstroBook!
Ieri abbiamo salutato i Pesci perché oggi incomincia un nuovo mese per il primo segno Zodiacale. Ovvero, l’Ariete!

“Se qualcosa non gli sta bene, un Ariete farà di tutto per cambiare il corso degli eventi, non importa cosa penseranno gli altri.”
21 Marzo – 20 Aprile

I segni caratteristici di questo segno sono:
– Coraggioso, energico, volitivo, comandante, leader.
Per questo motivo, ho deciso di proporvi questi libri che secondo me potrebbero essere azzeccati.
Questo mese, vi propongo meno ma cose di grande impatto! “Red Rising” è uno di quei libri che porterei con me H24 ma non posso e quindi, ve lo mostro ogni volta che posso. Il mese scorso è uscito il seguito e adesso mi toccheranno dodici mesi di febbricitante attesa per il volume conclusivo. Ho scelto lui per la moltitudine di emozioni e per la complessità della storia e dei personaggi. Un vortice di energie che non riesci a scansare e che ti portano via. 
Quattro secondi per perderti” era una lettura che doveva farmi passare del tempo. Non avevo molte pretese e forse, proprio per il fatto che non avevo nessun tipo di pregiudizio, l’ho trovato molto sbarazzino, molto ormonale. Perfetto per un segno come l’Ariete! 
Se devo pensare ad una storia coraggiosa, ad oggi posso dirvi che Firebird è il libro più azzeccato. Se contiamo che la protagonista, Marguerite, attraversa vari mondi per inseguire una persona che riteneva responsabile per la scomparsa del padre… e che non ha nessuna sicurezza di tornare a casa viva… più coraggio di così! 
Come vi dirò sempre, se avete letto questi libri, fatemelo sapere! 

Mezza Tazza… la sorte della Pagina 69 #55

Che libro passerà tra le mie mani oggi? Ritorno di A. M. Sexton

“Sarebbe stato facile cedere. Lasciare che l’erotismo di Gideon e Rhianne mi convincesse. Girarmi verso Ayo, tirarmelo in grembo, o spingergli la testa verso il mio inguine. Avrei potuto fare qualsiasi cosa. Era anche allettante. Pensai al corpo caldo e dolce di Ayo, e alla liberazione che mi ero negato sin da quando avevamo lasciato Davlova. Gemetti quando Ayo iniziò ad accarezzarmelo.  
Ma poi lo guardai. Il suo volto non rivelava nulla. Niente eccitazione. Nessun interesse. Nessuna preoccupazione. Sì, mi stava toccando, accarezzando, desideroso di compiacermi, ma non era reale. Non era niente altro che il suo programma all’opera, che gli diceva di soddisfare il suo padrone. 
«Scusatemi.» Tirai fuori la parola a fatica. Schizzai via dalla stanza, giù per il corridoio, dentro il bagno. Fui sollevato di essere riuscito ad arrivare nella toilette prima che mi si contraesse lo stomaco, che mi fece tornare su la cena che avevo mangiato meno di un’ora prima.  
Dal salotto, sentivo le grida euforiche di Rhianne mentre veniva scossa dall’orgasmo.  
Passai vari minuti in bagno, in attesa che le mani e le ginocchia smettessero di tremare, cercando di non pensare a quello che Gideon aveva fatto passare a sua moglie soltanto per rendere l’idea. Pensai ai tanti atti sessuali pubblici a cui avevo assistito nella lobby di La Fontaine, il ristorante più alla moda sulla collina. Rabbrividii al ricordo di Benedict, e al ghigno sul suo volto mentre chiedeva a Donato di dividermi con lui. Più tardi, quella stessa sera, Donato mi aveva fatto piegare sul tavolo, prendendo ciò che voleva in mezzo al ristorante, con soltanto una serigrafia a proteggerci da occhi indiscreti. E nella nostra seconda visita a La Fontaine, ero stato del tutto sfacciato. Lo avevo praticamente scongiurato di scoparmi nella lobby, indipendentemente da chi avrebbe potuto vederci. 
Che fosse Davlova o Deliphine, i ricchi erano abituati ad averla vinta. Se mi fossi trasferito da Donato e fossi diventato la sua puttana mantenuta, mi avrebbe scopato davanti a degli estranei, solo per alleviare il suo ego? 
Mi sarebbe piaciuto tanto quanto era piaciuto a Rhianne? 
Pensavo di conoscere la risposta, e non mi interessava di rimuginarci sopra.”

Mezza Tazza… la sorte della Pagina 69 #54

Che libro passerà tra le mie mani oggi? Il maestro delle ombre di Donato Carrisi

“Sandra si voltò a guardarlo. «L’inizio di cosa?» Era spaventata. 
«Non lo sappiamo. Ma, francamente, non mi aspetto niente di buono nelle prossime ore.» 
«Avete tutta la tecnologia, le risorse e le competenze per catturarlo.» 
«E` vero, ma ci manca una cosa… Il tempo.» Vitali pensò all’emergenza meteorologica, al blackout e a tutti i mostri della città che attendevano solo l’arrivo della notte per scatenarsi. Doveva convincerla a tutti i costi. «Con tutto ciò che sta accadendo non abbiamo tempo per dargli la caccia come si deve. E lui lo sa.» 
Sandra tentennò. 
Vitali capì di aver scosso un poco l’antico senso del dovere. «Le chiedo solo di dare un’occhiata al filmato. Poi, se non se la sentirà di fornirci un’analisi, la capiremo e potrà dimenticare tutto.» 
Dimenticare? Il figlio di puttana non sapeva che quelle immagini sarebbero riaffiorate nei suoi peggiori incubi notturni? Certo che lo sapeva, ma non gliene fregava niente. Come a nessuno dei presenti, d’altronde. Volevano solo servirsi di lei, usarla. Sandra passò in rassegna i loro sguardi muti e capì di avere ragione, e li disprezzò. Ora aveva un motivo in più per andarsene da li finché era ancora in tempo.”

We know something #111

Titolo: Il Bafometto d’oro
Autore: Morgana Lucchesi
Pagine: 465
Prezzo: € 3.49
Uscita: 20 Gennaio

Cosa la legava a Egidio Cavezan, noto antiquario che si occupava di oggetti esoterici trovato morto nel dungeon della sua casa, a Valeria Pojiak? Per chi lavora Slatko Djiukic, ex mercenario delle milizie serbe che gestisce una società d’import-export a Roma? E perché qualcuno sta facendo pressioni sul Vice Questore Luca Bonomi per una rapida archiviazione delle indagini? Chi sono in realtà Genesio Lampugnani, istrionico pittore naif, e sua moglie Davina? La nuova indagine dell’Ispettore Sabrina Ferri e del suo assistente, l’Agente Scelto Emiliano Podda, della IIIa Squadra Omicidi di Roma, li condurrà fino a un mondo di orge, perversione e riti esoterici, in cui tutto sembra ruotare attorno alla figura del Guardiano; ambiguo e misterioso personaggio del quale nessuno conosce l’identità e della sua bellissima assistente Ethel. Chi si cela dietro l’oscuro pseudonimo? E perché il Vaticano sembra essere molto interessato a ciò che custodisce? Un nuovo intricato rebus per l’Ispettore Ferri, la cui soluzione potrebbe costare la vita e nel quale la verità sembra non interessare nessuno.

Morgana Lucchesi nasce a Roma, circa 50 anni fa dove vive tutt’ora.
Dopo l’esordio nel 2010 con il romanzo erotico Deviazione Pericolosa – ed. Taitapress, torna al pubblico nel 2015 con Nel Momento Sbagliato un noir contemporaneo,  ambientato a Roma, dalla forte connotazione BDSM, autopubblicato su http://www.amazon.it cui fa’ seguito, nel gennaio 2017, Il Bafometto d’oro anch’esso incentrato sul personaggio dell’Ispettore di Polizia Sabrina Ferri.

Mezza Tazza… la sorte della Pagina 69 #53

Che libro passerà tra le mie mani oggi? Codice scriba di Sergio Fanucci

“Aprì prima un occhio e poi l’altro per capire che ora fosse. Era ancora buio ma una debole luce filtrava dalla finestra. Riconobbe il camion della spazzatura che stava per passare sotto il suo appartamento, mancava poco all’alba. Si girò da una parte e poi dall’altra, portandosi dietro il cuscino, cercando di affondare il viso perché un principio di mal di testa stava sorgendo come il sole, poco alla volta. 
Inutile indugiare, solo una cosa poteva distrarlo. Si alzò velocemente, indossò i pantaloncini e la maglietta, le sue amate scarpe, afferrò le chiavi e dopo pochi istanti fu in strada, direzione Central Park. Le gambe si mossero come se fossero state preventivamente impostate, il respiro si fece sempre più regolare, gli occhi semichiusi, attenti a schivare ostacoli imprevisti e le braccia leggermente piegate per dare quella spinta necessaria a togliere peso al corpo. Aerodinamica, energia, ritmo, respiro, concentrazione… la corsa era tutto questo e molto altro. Uno sport che liberava la mente e i polmoni, ossigenava corpo e cervello, facendolo sentire ogni volta come se rinascesse. Lo amava, come amava tutto ciò che gli procurava benessere. Aveva speso una vita per capirlo e goderne pienamente e non poteva accettare che tutto ciò svanisse. Doveva reagire, combattere. Entrò in Central Park dalla Novantesima West e prese a destra. L’idea era quella di costeggiare il lago, fare almeno una decina di giri e poi salire su verso la Centodecima. Era un percorso che faceva spesso, le varianti nella sua vita non erano contemplate.”

AstroBook 2017 – Pesci

“Se la logica e la matematica prendessero il posto della religione e dell’astrologia nelle scuole e in televisione, il mondo diventerebbe gradualmente un luogo più sensato, e la vita più degna di essere vissuta.”

Ed eccoci nuovamente insieme per la seconda puntata di AstroBook!
Ieri abbiamo salutato l’Acquario perché oggi incomincia il mese per il dodicesimo segno Zodiacale. I Pesci!
Conosco due persone che rientrano splendidamente in questo periodo e quindi, i consigli libreschi di oggi saranno un pò sofferti!

“Per un Pesci è quasi normale dare più amore di quanto lo riceva.”
20 Febbraio – 20 Marzo
I segni caratteristici di questo segno sono:
– Simpatico, energico, passionale, sensibile.
Per questo motivo, ho deciso di proporvi questi libri che secondo me potrebbero essere azzeccati.

Anche in questo caso vi propongo dei libri che io ho già letto e sempre per non smentirmi, anche tre di questi quatto sono tra i miei libri preferiti (ho il vago sospetto che vi consiglierò sempre qualcosa della mia lista dei preferiti!). 
Jacqueline Carey è la donna del mio cuore. La sua prima trilogia (“Il dardo e la rosa” è il primo) è stata molto passionale e molto altro. Ve la consiglio con molti dubbi perché questa è una storia veramente molto particolare e non è esattamente per tutti (sono anche molte pagine per libro) però, se letta senza pregiudizi, fidatevi che vi maciullerà il cuore e non potrete più farne a meno. 
Mr Sbatticuore invece è una di quelle letture simpatiche che mi hanno fatto tornare un pò a quando ero una bimbetta che affrontava le prime cotte sceme ma che tanto facevano battere forte il cuore. Ammetto che è stata una lettura inaspettata ma che mi ha veramente risollevato l’umore, quindi è perfetto! 
Fannie Flagg è una di quelle scrittrici che non si possono non leggere. Voli acrobatici e pattini a rotelle l’ho letto per puro caso (come per il 90% dei libri che leggo) e l’ho trovato così energetico che quasi quasi, a fine lettura sarei andata a correre! Questo però è tipico di Fannie ed è una bella garanzia… infatti ho deciso di leggere un suo libro ogni anno.
Adesso arriva il tasto dolente; “Trevor”. Dolente per modo di dire perché so di averlo letto ma non ricordo molto… solo che mi era piaciuto. (che garanzia, eh?) Ve lo consiglio perché comunque mi era rimasta una dolce sensazione. 
Come già detto, se avete letto questi libri, fatemelo sapere! 

Zoo Book Tag

Ma buonsalve fanciullini!
Oggi voglio portarvi un nuovo tag che ho già portato sul canale ma che per comodità, voglio proporvi anche qui (visto che almeno si possono vedere le domande ed i libri citati).
Questo doppio gioco ve lo proporrò praticamente sempre, così sarà più comodo per voi (non per me ma è un classico ahahahahahahahah) e poi, voglio assolutamente sapere le vostre risposte!
1) Elefante: un libro enorme e pesante, tanto pesante che faticate a reggerlo fra le mani.
2) Volpe: un libro con un personaggio geniale.
3) Tartaruga: un libro con cui hai fatto fatica a ingranare ma che poi ti è piaciuto.
4) Cane: un libro che parla di fedeltà.
5) Lucertola: un libro da leggere sotto l’ombrellone.
6) Pinguino: un libro da leggere sotto la neve.
7) Sogliola: un libro ultra sottile.
8) Leone: un libro che parla di forza.
9) Lupo: un libro che parla di solitudine.
10) Cavallo: un libro ambientato in un ranch o che parli di Cowboy.
11) Piccioni: un libro che parla d’amore.
12) Camaleonte: un libro con un personaggio un po’ sfigato che cerca di mimetizzarsi con la massa.
13) Squalo: un libro pauroso.
14) Delfino: un libro che parla di mare o ambientato negli abissi.
15) Pappagallo: un libro con un personaggio petulante e che vi ha dato un po’ sui nervi.
16) Ornitorinco: un libro strano.
17) Cerbiatto: un libro che parli di orfani.
18) Pesce pagliaccio: un libro divertente.
19) San Bernardo: un libro che parla di un salvataggio.
20) Cicogna: un libro che parli di nascite.
https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8804636912&ref=qf_sp_asin_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8817061395&ref=qf_sp_asin_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B0062P1DDA&ref=qf_sp_asin_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B00U86ZKRY&ref=qf_sp_asin_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B01BEI0ZGK&ref=qf_sp_asin_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8866560375&ref=qf_sp_asin_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8879264338&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=1444758993&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8820060671&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8804663081&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B01D2BGKY8&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8807880792&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8864115056&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8856614979&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B01ITEJE6E&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B01GEIJJ0S&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=889654100X&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8817064998&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifrhttps://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=emozdiunamusa-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8867222120&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=BD28B5&bc1=000000&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifr